Malattie reumatiche: anche le cure termali possono aiutare

Posted on

Ben 199 milioni si spendono solo per i fanghi e i bagni termali che, tra le varie indicazioni, comprendono anche alcune patologie reumatiche.

I numeri della medicina termale in Italia sono stati segnalati a Roma in occasione dell’incontro su “Le terme alleate della ricerca: il ruolo della . In caso di osteoporosi possono giovare le cure idroponiche con acque ricche di calcio che però non sono riconosciute dal Ssn. In entrambi i casi le cure termali vanno viste come un’integrazione alle cure tradizionali, come i farmaci o la fisioterapia – segnala Fraioli -. «In passato si è provato ad utilizzare le cure termali nelle fasi di quiescenza dell’artrite reumatoide, ma i risultati non sono stati eclatanti. «Le evidenze più solide dell’efficacia dei trattamenti termali nelle affezioni muscolo-scheletriche riguardano artrosi, fibromialgia, spondilite anchilosante e artrite psoriasica. POTENZIANO L’EFFETTO DEI FARMACI Non bisogna dimenticare che i trattamenti termali non sono sostituitivi ma complementari agli efficacissimi farmaci esistenti per le patologie reumatiche infiammatorie. L’artrosi è una patologia primitiva, ovvero non ci sono cause specifiche, ma tanti fattori che possono contribuire a creare la degenerazione articolare. I terapisti possono insegnare ad utilizzare alcuni strumenti speciali per assistere le persone con artrosi alle mani mentre eseguono attività quotidiane. Tra le cure termali utili per l’artrosi, si consigliano i fanghi che hanno un effetto antinfiammatorio naturale.

Malattie reumatiche: anche le cure termali possono aiutare

  • Sindromi rinosinusistiche - bronchiali croniche
  • Sindromi rino/sinuso/bronchiali
  • Sindromi rino/sinuso/bronchiali croniche
  • Sindromi rino-bronchiali croniche
  • Sindromi sinuso/bronchiali croniche

Per risolvere l’infiammazione si possono eseguire le infiltrazioni di cortisone, in particolare per l’artrosi della trapezio-metacarpale (alla base del pollice).

Facebook Twitter Google+ Pinterest Le principali malattie reumatiche trattate alle Terme di Bibione sono l’osteoartrosi e le altre forme degenerative come l’artrosi e l’osteoporosi, nonché i reumatismi extra-articolari. www.reginaisabella.it Abano Terme (Pd): www.termesantacesarea.it OK La salute prima di tutto Ultimo aggiornamento: 19 marzo 2010 L’unicità di Terme di Saturnia nasce dalla presenza della sorgente termale dalle caratteristiche eccezionali. L’Artrosi L’artrosi è una malattia degenerativa della cartilagine articolare (rivestimento delle ossa), che insorge soprattutto dopo i 50 anni. È caratterizzata da gonfiore, arrossamento, rigidità, aumento della temperatura nell’area colpita e dolori che possono comportare anche la perdita della capacità motoria delle articolazioni interessate. L’artrosi deve essere essenzialmente prevenuta, in particolare se si è in presenza di alcune malformazioni come la displasia congenita dell’anca, che possono aggravarla. TERME EUGANEE Le Terme Euganee sono la più grande stazione termale d’Europa specializzata in fango balneoterapia. L’attività primaria del Centro Studi Termali Veneto Pietro d’Abano è orientata verso tre filoni: clinico, biologico e chimico-fisico. Le terapie termali inalatorie sono utilizzate e riconosciute scientificamente nella cura delle patologie delle vie respiratorie e nella prevenzione delle riacutizzazioni .

Le infiammazioni possono avere cause di varia natura: in questo articolo vediamo quali sono gli antiinfiammatori naturali che possono essere utili

  • l’applicazione del fango
  • il bagno in acqua termale
  • la reazione sudorale
  • il massaggio riattivante

Il Ministero della Sanità italiano riconosce il ruolo terapeutico dei trattamenti termali nella cura e nella riabilitazione di numerose patologie, di cui è stato redatto uno schema organico e dettagliato.

Le diverse tipologie di acque termali sono indicate per il trattamento di numerose patologie infiammatorie, respiratorie, gastro-intestinali e ginecologiche. Le proprietà terapeutiche delle acque termali sono indicate per trattare con successo diverse patologie, specialmente di tipo cutaneo, respiratorio e reumatico-infiammatorio. Anche per le patologie dell’orecchio si consigliano i bagni termali, per risolvere condizioni quali l’otite cronica catarrale, l’otite cronica purulenta cronica e la stenosi tubarica, con o senza adenoidismo. Infine, le acque termali sono indicate anche nel trattamento delle patologie di tipo infiammatorio dell’apparato genitale femminile, quali vaginite cronica con leucorrea e sclerosi del connettivo. Bagni termali ad Abano e Montegrotto. La fangoterapia trova molte applicazioni a livello cosmetico poiché tonifica e migliora la pelle, ma anche nella cura di varie patologie: artrosi, artrite reumatoide, nevralgie, cervicalgia, lombalgia, dolori alle articolazioni. Secondo un recente studio pubblicato sulla rivista scientifica Clinical and experimental rheumatology, le cure con fanghi e balneoterapia sono utili nel trattamento della sindrome fibromialgica. Nel trattamento dell’artrite reumatoide i FANS forniscono sollievo sintomatico e possono essere adeguati come terapia semplice ma non sembrano alterare il decorso a lungo termine della malattia. Le persone affette da artrite psoriasica, a volte, sviluppano anche problemi di vista come la congiuntivite o l’uveite, che possono causare dolore agli occhi, arrossamento e visione offuscata.

  • 12 fanghi + 12 bagni terapeutici oppure 12 bagni terapeutici

I cristalli di acido urico nel fluido congiunto possono indicare se c’è la presenza della gotta o dell’artrite psoriasica.

I farmaci usati per trattare l’artrite psoriasica includono: Le articolazioni che sono state gravemente danneggiate da artrite psoriasica possono essere sostituite con protesi artificiali in metallo e plastica. Per il massimo comfort sono a vostra disposizione tre ascensori, due nella hall ed uno per accedere alle piscine termali, e due ampi parcheggi. Stazione ferroviari Terme Euganee a Abano Terme (linea Bologna – Padova). Abano Terme, graziosa cittadina conosciuta in tutto il mondo per le , è pronta ad accoglierti! Non certo ultimo per importanza, acqua e fanghi termali sono alleati di bellezza, migliorando l’aspetto fisico, la tonicità della pelle e la circolazione sanguigna. Vorrei sapere se presso il vostro centro esistono cure che possono risolvere o migliorare questo problema. Le cure termali possono migliorare i sintomi ma non hanno azione preventiva sullo sviluppo della malattia. Un ciclo di cure presso il Sardegna Grand Hotel Terme diventa fonte insostituibile per riconquistare il benessere psico-fisico e migliorare la qualità della propria vita! Ecco tutti i nostri pacchetti con la “cura del fango” Le Cure Termali APPLICAZIONE  DI FANGO CON DOCCIA E BAGNO TERMALE

Il fango termale di Abano Terme offre benefici reali, certificati da studi scientifici.

Tutti i cittadini possono usufruire di un ciclo di 12 trattamenti termali in convenzione con il Servizio Sanitario Nazionale scegliendo liberamente il Centro Termale. Per sicurezza, vi consigliamo sempre di richiedere all’hotel terme da voi scelto, maggiori informazioni sulla possibilità di poter fare le cure termali in regime di esenzione. Con le acque termali di Montecatini è possibile curare una grande varietà di malattie croniche e/o degenerative che interessano i muscoli o l’apparato osteo-articolare (scheletro e articolazioni). Le patologie muscolo-osteo-articolari che si presentano più di frequente, fra quelle che è possibile curare alle Terme di Montecatini, sono l’Osteoporosi, Artrite reumatoide e Fibromialgia. Queste patologie vengono curate alle Terme di Montecatini attraverso l’impiego di Balneoterapia e Fangoterapia, che possono essere associate a cicli di riabilitazione fisica e strumentale manuale. MECCANISMI D’AZIONE DELLA CURE TERMALI NELLE MALATTIE REUMATICHE Il lieve incremento della GSH-perossidasi non è correlabile con la riduzione degli altri markers biochimici suggerendo che il trattamento con fanghi termali possiede differenti meccanismi d’azione (30). Terme e benessere a Bagno Vignoni Le acque termali di Bagno Vignoni traggono le loro proprietà dal profondo della terra. Cure Termali La sorgente di acqua termale sgorga ad una temperatura di 50°C ed è classificata come bicarbonato-solfato-alcalino terrosa, ipertermale. Le proprietà intrinseche di queste acque termali, associate al micro massaggio esercitato direttamente dall’acqua sulla cute, permettono un miglioramento della perfusione cutanea con attenuazione della patologia. La prescrizione formulata nell’apposito modulo ASL deve riportare la patologia del soggetto, l’indicazione della cura ed il numero delle cure prescritte. Presso centri termali accreditati dal